Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più

APPROVO

TORNA AL BLOG

Il Beer Yoga sarà il nuovo trend del fitness?

18/07/2018

Il Beer Yoga sarà il nuovo trend del fitness?

In occasione dell'Open Day di Fluxo, abbiamo deciso di portare insieme in Romagna la nuova tendenza in fatto di fitness: fare yoga sorseggiando birra, attivitò che nasce a Berlino, ma ormai è pratica diffusa in tutto il mondo.

Grazie alla collaborazione con Fluxo (una vera e propria palestra all'aperto tra Santarcangelo e Rimini che prenderà il via l'11 giugno per concludersi il 4 agosto), dei quali saremo partner e sponsor per tutta l'estate 2018, ci siamo interessati a questa nuova pratica che unisce sport e birra, facendo esercizi di yoga aiutandosi con una bella birra fresca.

Una disciplina nuova per l'Italia ma molto praticata in Germania, dove è nata, e in Australia. Non molto diversa dallo Yoga classico, lo BierYoga (è il nome originario) non ha  quasi nulla di diverso dalla antica pratica indiana: unica differenza è l'utilizzo di una bottiglia di birra. Le posizioni dello yoga infatti sono le stesse ma vengono assunte con l'ausilio di una bottiglia dalla quale si può sorseggiare la bevanda a base di luppolo.




Nel nostro caso, le giornate di Beer Yoga sono state due, una a Santarcangelo nel bellissimo Parco Clementino e la seconda ai piedi del Ponte di Tiberio e, ad accompagnare i tanti partecipanti, è stata la nostra Gradisca, fresca e beverina.

Quando abbiamo iniziato la collaborazione con Fluxo, abbiamo subito pensato di inserire lo Beer Yoga nella programmazione estiva. Questa disciplina è infatti l'unione di tutti i valori che condividiamo nello sport e che sono alla base anche della nostra filosofia aziendale: emozione, allegria e stare bene.






SCRITTO DA:

Silvia

Mi occupo di Social Media e fotografia per Birra Amarcord. Per poche ore sarei potuta (letteralmente) nascere nella cucina del ristorante dei miei genitori. A cinque anni, per tenermi occupata nel ristorante di famiglia, mi hanno messo in mano una Polaroid e da allora non ho smesso di fotografare. Food hunter & Ama Mora lover.


1