Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più

APPROVO

TORNA AL BLOG

Nuova veste grafica per le bottiglie Amarcord

19/01/2022

Nuova veste grafica per le bottiglie Amarcord

Dopo mesi di riflessioni, brainstorming, giri di bozze, prove di stampa, e infine imbottigliamento ed etichettamento possiamo presentarvi il restyling... delle nostre etichette!

Una nuova veste grafica per le nostre birre che parte dal bisogno di raccontare, a mezzo delle nostre etichette, messaggi per noi importanti e novità produttive che il consumatore ha bisogno di leggere in modo chiaro e semplice.
La nuova veste grafica delle nostre etichette parlerà di noi e dei nostri valori, quando non potremo raccontarvi "il mondo Amarcord" personalmente.

Non mancano (e non mancheranno mai!) le nostre splendide quattro donne rappresentate dalle illustrazioni dell'artista Robert Niccoli.
Con uno stile più minimal, in modo intuitivo e semplice, abbiamo voluto affrontare in etichetta due tematiche sulle quali abbiamo lavorato moltissimo in questi anni, per le quali abbiamo fatto numerosi investimenti che hanno dato i loro frutti: l'ecologia e la sempre maggiore italianità delle materie prime.


Abbiamo a cuore la nostra terra


Questo è il primo grande messaggio che abbiamo voluto inserire nelle nostre etichette, per raccontarvi quanto per noi sia importante che il nostro birrificio e le nostre produzioni siano a "impatto zero" dal punto di vista energetico.

Quando parliamo di Terra, parliamo di un bene comune da preservare e tramandare. Per questo abbiamo scelto di realizzare un prodotto naturale e genuino, privilegiando materie prime provenienti da agricoltura sostenibile italiana e implementando strategie che ci stanno consentendo di avere ogni giorno un impatto ambientale nullo.
Grazie a scelte imprenditoriali legate alla tutela dell'ambiente e nello specifico ai temi energetici, in questi ultimi anni abbiamo scelto di dare una ulteriore grande spinta verso una produzione completamente sostenibile delle nostre birre.

QUI potrete leggere nel dettaglio tutte le iniziative intraprese in questi anni: il solo impiego di energia elettrica certificata da fonti rinnovabili, un impianto fotovoltaico sul tetto del birrificio che dal 2010 ci permette di autoprodurre fino al 20% delle necessità diurne in fatto di energia elettrica, il finanziamento di progetti in tutto il mondo per lo sviluppo di energie da fonti rinnovabili certificate in grado di compensare le emissioni derivate dall'utilizzo di gas metano.

Ad oggi tutti i progetti avviati nei riguardi dell'ambiente stanno dando un grande risultato che ci rende orgogliosi e che ci stimola ancora di più nel proseguire i nostri sforzi di efficientamento energetico in tutte le aree del Birrificio.

Talmente orgogliosi che abbiamo voluto mandare un messaggio forte scegliendo di comunicarlo in etichetta.



Naturalmente Italiana


Da sempre abbiamo il pallino per la qualità e per la sostenibilità. In questo momento storico sentiamo che questo percorso può essere intrapreso solo se ci riappropriamo dell'origine della birra, che nasce prima di tutto nel campo coltivato. Optando quindi per materie prime del Bel Paese, scegliamo di incentivare l'agricoltura italiana sostenibile.

Pensiamo, in quanto produttori, di avere una responsabilità molto grande verso il consumatore finale e verso l'ambiente: abbiamo il dovere di portare nelle vostre case, al bancone di un pub, al tavolo di un ristorante, un prodotto genuino, italiano, creato con amore, passione e con le migliori materie prime.

Ad oggi abbiamo possibilità di produrre anche birre italiane al 100%, senza però snaturare le ricette storiche che, talvolta, richiedono l'impiego di ingredienti provenienti da altri territori.


LUPPOLO ITALIANO

Grazie alla collaborazione con la Cooperativa Luppoli Italiani, a partire dal 2018 abbiamo potuto iniziare ad impiegare per le nostre birre un'elevata percentuale di luppolo italiano in fiore e in pellet, coltivato nelle campagne del Ravennate (Emilia Romagna).
Questo è stato per noi l'inizio di una rivoluzione produttiva: provare a produrre una birra con la stragrande maggioranza degli ingredienti primari, coltivati in Italia. Il rapporto nato tra noi e la Cooperativa Luppoli Italiani nel 2018 è il virtuoso esempio di come un'azienda produttrice di birra e un'azienda agricola, avendo stabilito un rapporto di rispetto e fiducia, hanno deciso di collaborare alla riconversione a luppoleto di 5 ettari di campi coltivati.
Abbiamo infatti visto nascere il luppoleto e abbiamo sostenuto fin da subito la Cooperativa, quando ancora il luppoleto doveva essere avviato.

Oggi, il più grande luppoleto della Romagna e uno dei maggiori d'Italia, fa bella mostra di sè in quel di Grattacoppa (RA). È da qui che arriva il pregiato luppolo in fiore utilizzato nelle birre Amarcord, Bad Brewer e AMA.





MALTO D'ORZO DA AGRICOLTURA SOSTENIBILE ITALIANA

Dal 2020 impieghiamo malto d'orzo proveniente da agricoltura sostenibile italiana e maltato in Italia. Questo recente accordo di fornitura, unito al frumento e farro crudi che già da tanti anni sono esclusivamente di provenienza italiana, fa sì che oggi l'italianità degli ingredienti che Amarcord utilizza per ciascuna delle sue birre sia almeno l'80%, per arrivare addirittura ad oltre il 94%.

Questo è stato un altro passo importante che ci riempie di orgoglio, e che ci avvicina alla produzione di birre italiane al 100%, dal campo coltivato fino al bicchiere di birra.




Ecco perché ci è sembrato importante pensare ad un restyling di etichette al fine di comunicare anche tutte queste importanti e preziose informazioni.
Speriamo che le nostre nuove etichette potranno trasmettervi l'amore che proviamo per la nostra Terra e per la natura da preservare e da esaltare con le nostre birre!






1